KAWASAKI GPZ 900 R
 
La Kawasaki GPZ 900, venne prodotta dal 1984 al 1999 in 3 serie e versioni, solo la prima serie aveva la ruota anteriore da 16 pollici ed è anche l'unica ad avere un notevole interesse storico. Le altre versioni avevano colorazioni e cerchi diversi, fino a l'ultima serie prodotta solo per il Giappone chiamata Ninja. La sigla di serie (ZX900A) è passata da A1 ad A6 dal 1984 al 1989, successivamente introdussero le sigle A7 ed A8 per gli anni  seguenti. La moto si presenta come una sportiva carenata, con linee molto spigolose accompagnate da linee curve, il motore è a vista ma non il telaio che è a "diamante". La GPZ 900R venne definitivamente consacrata dopo l'uscita del film di Tony Scott "Top Gun" del 1986 con Tom Cruise, dove l'attore protagonista sfreccia a gran velocità proprio a bordo di questa moto, (tra l'altro da sottolineare che Tom Cruise, noto motociclista, non ha mai usato controfigure per le scene On Bike). Le 3 versioni in cui fu prodotta e commercializzata la Kawasaki GPZ 900R erano destinate per il mercato Europeo, Giapponese e Statunitense. Tra queste benché appaiano esteticamente identiche, differiscono tra loro per ciò che riguarda prestazioni e pesi: VERSIONE EUROPEA = 108 cv (81 kw) a 9.500 giri/minuto. VERSIONE USA = 115 cv (86 kw) a 9.500 giri/minuto. VERSIONE GIAPPONESE = 89 cv (66 kw) a 9.000 giri/minuto.
MOTORE Il motore fu sviluppato dagli ingegneri e tecnici Kawasaki in gran segreto per più di 6 anni, infatti fu l'unico propulsore al mondo dell'epoca a montare un motore con 16 valvole. La GPZ 900 R monta un motore 4 cilindri in linea inclinati di 45°, 4 tempi di 908 cc, Doch, 4 valvole per cilindro e raffreddamento a liquido. Alimentazione tramite 4 carburatori, rapporto di compressione 11:1. La potenza massima è di 115 cv (86 kw) a 9.500 giri/minuto, la velocità massima è di 243 Km/h, unica moto dell'epoca capace di superare il muro fatidico dei 240 km/h. Il tempo d'accelerazione da 0 a 400 mt è di 10,976 secondi, ma il pilota tester Jay "Pee Wee" Gleason riusci a segnare il tempo incredibile di 10,505 secondi.
                                                         TELAIO Telaio a traliccio superiore in tubi di acciaio tondi, integrato da struttura posteriore in alluminio con tubi e piastre; motore sospeso come elemento stressato. Sospensione anteriore con forcella oleopneumatica Kayaba regolabile nella pressione dell’aria, con  sistema anti-dive. Sospensione posteriore con forcellone in alluminio e mono-ammortizzatore Uni-Trak. CAMBIO Il cambio è a 6 rapporti con frizione multidisco in bagno d'olio con finale a catena. L'impianto frenante è affidato ad un doppio disco anteriore ed un singolo al posteriore. Le misure degli pneumatici nel corso degli anni hanno subito delle sostanziali modifiche, infatti dal modello A1 a A6 le coperture erano: 120/80-16 (anteriore) e 130/80-18 (posteriore), mentre dal modello A7 a A8 si è passati al 120/80-17 (anteriore) e 150/80-18 (posteriore). DIMENSIONI  Le dimensioni della GPZ 900 sono: lunghezza 2.200 mm, larghezza 750 mm ed altezza 1.215 mm mentre il passo è di 1.495 mm. Il peso a secco varia a seconda delle versioni: 228 kg (versione Usa e Giappone), 234 kg (versione Europea). La capacità di serbatoio carburante è di 22 litri con una riserva di 4 litri.
PERSONALIZZAZIONE La personalizzazione della Kawasaki usata per il film Top Gun prevedeva l'adozione di alcuni adesivi circolari posti sui lati del serbatoio ed uno posizionato subito sotto la sella, applicato in bella vista sulla parte iniziale della plastica del codone. Altri erano posizionati sulla parte alta della coda poco prima del faro posteriore, sul serbatoio (tra il tappo serbatoio e la sella), ed uno sul puntale inferiore del lato destro. Tra gli appassionati motociclisti di tutto il mondo in molti si sono cimentati nell'effettuare la replica esatta della Actorbike GPZ usata nel film. Dall'originalità della serie telaio, all'anno di produzione, dalla colorazione agli adesivi e addirittura alcuni pazzi folli anche il giubbotto Avirex Cockpit G-1 indossato da Tom Cruise nel film.